In Cannabinoidi
Pianta di cannabis sativa, o cannabis utile, dalla quale si estraggono i cannabinoidi come THC e CBD.
Pianta di cannabis sativa: da qui si estraggono i cannabinoidi.

I cannabinoidi sono sostanze chimiche che si possono trovare in tre posti.

In primo luogo, sono i derivati della pianta cannabis sativa.

Secondo, possono essere prodotti sinteticamente in laboratorio.

Terzo, si trovano nel nostro corpo e funzionano da recettori.

Questo articolo si compone di tre punti principali. Innanzitutto, definiamo in breve le categorie di cannabinoidi. Poi, parliamo in particolare dei fitocannabinoidi. Infine, parliamo dei prodotti offerti da Flower Power Milano.

Cannabinoidi: facciamo il punto

I cannabinoidi sono sostanze chimiche, dicevamo.

In generale se non esistesse la cannabis sativa, non ci sarebbe nessun tipo di cannabinoidi.

Il primo genere, infatti, è quello dei fitocannabinoidi. Queste sostanze sono quindi naturali. Si trovano nelle foglie della pianta.

Il secondo genere deriva dal primo. Parliamo dei cannabinoidi sintetici. Cioè, si tratta di composti realizzati in laboratorio. Lo scopo è creare delle molecole con le caratteristiche più importanti dei cannabinoidi. Il fine di queste ricerche è utilizzare i composti per obiettivi terapeutici o di ricerca.

Il terzo genere è alla base. Stiamo parlando degli endocannabinoidi. Queste sono sostanze prodotte dal nostro sistema nervoso. La loro funzione è ricevere e assimilare i cannabinoidi. Nello specifico, questi agiscono su memoria, dolore, umore e fame.

Cannabinoidi e cannabis sativa

Di cannabis sono presenti diverse specie. Le più conosciute sono la cannabis sativa, la indica e la ruderalis.

Questa pianta, detta anche canapa, si coltiva per via dei suoi diversi usi. La canapa ha infatti delle fibre molto resistenti. Per questo viene usata come tessuto. Addirittura, da questa si ricavano corde o guarnizioni. Nelle Repubbliche Marinare si usava la canapa per produrre vele delle navi. In Romagna, invece, sono famose le tovaglie di canapa.

Infine, la canapa ha un utilizzo importante anche nella produzione di carta. La sua lavorazione infatti, inquina meno rispetto alla carta prodotta da legno. Inoltre, la canapa produce una carta più bianca. In più, questa carta è meno soggetta ad ingiallire.

Un altro utilizzo da non sottovalutare è quello alimentare. La cannabis ha dei semi molto nutrienti. Risultano ricchi di acidi grassi e proteine. In più, sembrano aiutare contro malattie come asma, sinusite, colesterolo alto e artrosi. Accanto a questo, dai semi si ottengono anche olio di canapa, ricco di vitamine, e tofu.

Quali sono allora i dubbi relativi alla canapa? Vediamoli nel prossimo paragrafo.

Canapa: divieti e preoccupazioni

In realtà, accanto a questi usi, la pianta di cannabis ne ha altri due. Per comprenderli, sarà utile fare un passo indietro.

I cannabinoidi, di cui abbiamo già parlato, agiscono sul nostro cervello. I loro effetti sono sia farmacologici, quindi curativi, sia stupefacenti.

In particolare, sono in corso studi su alcuni effetti medicinali. Tra i più comuni, la canapa sembra funzionare da antidolorifico. Inoltre, sembra essere in grado di ridurre spasmi muscolari.

Dall’altro lato, la cannabis ha anche effetti stupefacenti. In particolare, sembra stimolare il divertimento e l’euforia, diminuire lo stress e dare un leggero senso di felicità. In più, possono presentarsi distorsioni delle percezioni del tempo, dello spazio e cognitive.

Cannabinoidi e pericoli

In realtà, finora non abbiamo parlato di pericoli. Bene, questo è dovuto al fatto che su di essi la comunità scientifica non è d’accordo.

No, perché, le ricerche sono spesso viziate da ideologie e politica.

Ad esempio, la dipendendenza fisica da cannabis non è mai stata provata definitivamente. Lo stesso vale per gli effetti negativi del THC. In più, non sono state registrate morti per overdose di cannabis. Questo perché la quantità da assumere per avere conseguenze negative dovrebbe essere troppa.

Accanto a questo è utile distinguere le diverse tipologie di cannabinoidi perché hanno effetti diversi.

Tipologie di cannabinoidi

Ad oggi, nella cannabis sono stati individuati circa settanta cannabinoidi. Due sono i più importanti per il nostro articolo. Parliamo del THC e del CBD.

Il THC è una sostanza psicotropa. Si ricava dai fiori della cannabis. Può essere fumato, mangiato o inalato. È a questa sostanza che si collegano gli effetti collaterali della cannabis. In particolare può avere effetti negativi su frequenza cardiaca, respirazione e temperatura del corpo.

Il CBD prende il nome di cannabidiolo. Anche noto con il nome di erba legale. Questo perché non avendo effetti indesiderati, è venduto legalmente.

Il cannabidiolo, al contrario del THC, non ha effetti psicoattivi. Anzi, ha molti benefici.

Favorisce il rilassamento. Allontana ansia e panico. Concilia il sonno. È rilassante.

Sono studiati anche i suoi effetti antinfiammatori. È approfondita la sua capacità di diminuire convulsioni e tic.

Secondo alcune ricerche il cannabidiolo potrebbe perfino avere benefici nella cura del cancro.

Flower power e la sua offerta

Da Flower Power Milano, crediamo nei benefici del CBD.

Il nostro negozio si trova in viale Daniele Ranzoni 25, zona De Angeli. Potete trovare, inoltre, i nostri prodotti nei distributori automatici in viale Daniele Ranzoni 5 e in Viale Coni Zugna 3. In esclusiva, però, il nostro negozio è specializzato in erba legale a domicilio. Milano sarà raggiunta in poco tempo dai nostri corrieri!

Potete comprare nel nostro negozio o avere a domicilio diversi prodotti.

Abbiamo fiori, estrazioni, hash e articoli per fumatori. Insieme a cosmetica, oli, piante e alimenti.

Per i loro effetti rilassanti, consigliamo le tisane alla canapa. I fiori sono invece ottimi come essenze.

Olio di cannabidiolo, contenente CBD, uno dei più leggeri dei cannabinoidi.

Un posto d’onore spetta all’olio di cannabidiolo. Se ne riconosce un uso come olio essenziale. Accanto a questo, poi, l’olio di cannabidiolo può essere ingerito ed ha effetti rilassanti.

Insomma, vi aspettiamo da Flower Power Milano!