Hash legale: 3 scelte da non perdere

L’hash legale spesso la chiamiamo anche “light”, il motivo? La sua bassa concentrazione di THC. 

Ormai ce lo hanno ripetuto all’infinito: la quantità massima di thc consentita deve rimanere sotto la soglia dello 0,5%. 

I derivati della cannabis che presentano un tasso di principio attivo così basso non solo sono innocui, ma hanno anche numerosi benefici.

Le 3 migliori varietà di Hash legale

Questo mondo negli anni ha visto una crescita esponenziale di prodotti, la cui accessibilità è alla portata di tutti. Oggi andiamo a scegliere 3, tra le migliori varietà di hash legale presenti sul mercato. 

Le varietà proposte di seguito presentano ognuna caratteristiche uniche nel suo genere.

Charas

Una infiorescenza estratta a mano e prodotta principalmente in Asia meridionale, con a capo il territorio indiano. 

Dalle catene montuose dell’Himalaya, il Charas è ormai famoso in tutto il mondo. Si presenta con un colore marrone che ricorda un po’ il caramello. Tralasciando però il suo aspetto, il suo profumo è in grado fin da subito di colpirti: è intenso e super avvolgente. 

Talmente morbido al tatto che alcuni lo chiamano anche crema di Charas.

Polline Kief

Tra i derivati della cannabis light più rappresentativi, figura ovviamente il Polline Kief (link interno articolo polline) . Sicuramente una tra le più potenti. Almeno due volte superiore alle classiche infiorescenze della cannabis light. 

Se hai osservato da vicino un’infiorescenza, avrai prestato attenzione alle ghiandole di resina a forma di fungo di cui è ricoperta. Quelle sono i tricomi, molto simili a dei piccoli cristalli. 

Ecco, stacca quei cristalli e avrai il tuo Kief. 

Un gusto morbido, terroso e un retrogusto di cannella e miele. Possiamo considerarlo come un vero e proprio esplosivo di cbd. 

Burbuka

Eccoci arrivati alla terza e strepitosa infiorescenza di questa lista.  Siamo sulle coste del mar mediterraneo, precisamente nelle terre del Marocco. Lavorato rigorosamente a mano, si fa notare per la notevole presenza di cannabinoidi cbd. Il gusto del burbuka è decisamente particolare, abbastanza pungente e speziato, ma con un sapore unico ed un retrogusto decisamente gradevole al palato. 

Hash legale
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.